L’olio extravergine di oliva può essere utile per contrastare le smagliature in gravidanza e per prevenire le ragadi e riparare la pelle in allattamento.

 

Leggi tutto...

Agricoltura di Qualità è oggi un must per rendere vitale e reddituale la ns olivicoltura, ma anche un percorso di gestione dell’azienda olivicola coniugando tradizione ad innovazione tecnologica.

Da 30 anni è la nostra  vocazione, a Tenuta Rocchetta dal 1600 in agro di Castelvetrano, nei nostri  campi trovano spazio ricerche, lezioni universitarie, attività dimostrative di tutte le fasi produttive dell’ulivo e soprattutto grande condivisione delle esperienze tecnologiche.

Leggi tutto...

Il rapporto tra l’Alta Cucina e l’olio extravergine è sempre più spesso un rapporto di amore. Sempre più ristoranti offrono ai propri clienti l’olio come benvenuto: c’è chi lo fa mettendo in abbinamento con il proprio pane homemade, chi aggiunge del sale, chi presenta addirittura una carta degli oli da scegliere. Inoltre gli oli migliori sono diventati anche elementi di distinzione, visto che in molte ricette vengono indicate le etichette degli extravergine utilizzati.

Leggi tutto...

Il vegetarismo è alla base del nostro modello alimentare mediterraneo per l’80%, come emerso durante il Congresso Nazionale della Società Italiana di Nutrizione Vegetariana che ha visto anche la partecipazione delle signore dell'olio di Pandolea.

Leggi tutto...

Come si formano le rughe e come si combattono attraverso l’alimentazione e lo stile di vita

Le primissime compaiono verso i 25 anni di età (nell'uomo verso i 30 o poco prima) e sono, per così dire, lievi.

Dopo i 35 iniziano a vedersi un po’ di più e - a meno di un’elevata dose di autostima e profonda accettazione del tempo che passa - sono un cruccio per tutti!
Comunque, indipendentemente da come ci “poniamo” di fronte alle rughe, esse sono inesorabili: non esistono trattamenti - chirurgici o cosmetici che siano - che possano impedire il corso della natura.
Miracoli a parte, la buona notizia è che... qualcosa possiamo fare!

Cosa sono le rughe e come si formano

Le rughe sono solchi della pelle dovuti a cedimenti delle strutture cutanee, segno dell'invecchiamento delle cellule e dei tessuti.
Chiamiamo invecchiamento un insieme di alterazioni varie che, per la maggior parte, sono fisiologiche (legate all’avanzare dell’età e a fattori genetici), ma che risentono molto anche di fattori peggiorativi esterni come:

l’esposizione solare, il fumo, l’abuso di alcolici, l’alimentazione scorretta, l’inquinamento atmosferico e lo stress psico-fisico.
La forte influenza di tutti questi fattori dimostra che alla base dell’invecchiamento cutaneo e di conseguenza delle rughe vi è un meccanismo fisiologico chiamato stress ossidativo, che avviene nel nostro corpo e che consiste in uno sbilanciamento tra fattori ossidanti e difese antiossidanti.
Questo sbilanciamento verso i processi ossidativi è legato alla presenza dei radicali liberi, capaci (purtroppo) di:

  • danneggiare il DNA, accelerando i meccanismi di invecchiamento cellulare;
  • perossidare i lipidi insaturi di membrana generando perossidi lipidici, i quali determinano una maggiore permeabilità delle membrane e che, essendo reattivi, si propagano velocemente, provocando un danno esteso e perdita della funzionalità di membrana, con conseguente invecchiamento dei tessuti;
  • ossidare i gruppi laterali degli amminoacidi, danneggiando la funzione della proteine, ad esempio il collagene.

Il tono, il turgore e l’elasticità (ovvero, i segni della giovinezza) della pelle sono legate alla presenza di fibre collagene, fibre elastiche e sostanza fondamentale, che insieme costituiscono la struttura di sostegno della pelle e resistenza alle sollecitazioni, e che si trovano nel derma.
Con l’avanzare dell’età tali strutture vanno a deteriorarsi progressivamente, e tale effetto è ancora più veloce se è in atto un forte stress ossidativo. La pelle allora non è più in grado di tendersi e rilasciarsi efficacemente per resistere alle sollecitazioni: restano quindi “incise” le depressioni cutanee, ovvero... le rughe!

COME PREVENIRE O COMBATTERE LE RUGHE?
Partiamo dal presupposto che non c’è modo di impedire la formazione delle rughe: l’invecchiamento è fisiologico e qualunque trattamento non potrà mai essere definitivo o risolutivo.
La loro comparsa, però, può essere ritardata e la loro evoluzione rallentata.

I metodi che agiscono direttamente sulla pelle sono vari: dai più delicati (creme cosmetiche a comprovata azione antirughe, iniezioni di collagene e acido ialuronico o biofiller) ai più forti e “invasivi” (peeling chimici, iniezioni di botulino, tecnica ad aghi, bisturi, ecc…).
Naturalmente per avere risultati ottimali sulle rughe e in generale sulla giovinezza della pelle occorre un approccio graduale e globale, sia nella prevenzione che nel trattamento, che coinvolga alimentazione, stile di vita e persino l'atteggiamento mentale.

Ecco i miei consigli, partendo proprio... dal cibo!

ALIMENTAZIONE